Cura tattoo

Puro sangue Tattoo

La cura

5

1. PULIZIA E APPLICAZIONE DELLA PELLICOLA

Quando il tatuaggio è completato il tatuatore pulisce la zona dell’epidermide applicando poi una crema antibatterica e coprendo la parte interessata con della pellicola. E’ consigliato tenere la pellicola almeno per un’ora e mezza dopo la realizzazione del tatuaggio a protezione della parte dai batteri presenti nell’aria.

5

2. LAVAGGIO E APPLICAZIONE CREMA

Una volta tolta, è possibile lavare delicatamente il tatuaggio con acqua tiepida e sapone neutro antibatterico, rimuovendo eventuali residui di inchiostro e sangue ma evitando di strofinare la parte con eccessiva energia. A garanzia di un’operazione ottimale è consigliabile eseguire tale operazione direttamente con le mani precedentemente deterse, evitando l’uso di panni o oggetti che potrebbero infettare l‘area tatuata. Lasciar asciugare il tatuaggio all’aria o tamponarlo con un panno carta o un asciugamano in cotone pulito.
Applicare uno strato sottile di crema per tatuaggi o bephantenol.

N.B. Questa operazione va ripetuta per 3 volte al giorno nei 6-10 giorni successivi o fino a quando il tatuaggio ha terminato di spellarsi.
La prima fase della guarigione si completa in un paio di settimane circa.

Durante questo tempo il tatuaggio comincerà a spellarsi o si sfalderà proprio come accade quando ti scotti al sole Alcuni pezzi di pelle colorata potrebbero staccarsi come una buccia, ma è del tutto normale.

Cosa Evitare

5

Non grattare né stuzzicare il tatuaggio.

È normale che durante la guarigione si formino delle croste. E’ corretto farle cadere da sole, cercando di toglierle, infatti, si possono creare dei buchi o delle macchie bianche sul tatuaggio. Qualora la pelle provochi prurito è bene non grattarsi ,ma applicare una pomata idratante.

5

Non andare al mare o in piscina

L’acqua della piscina e del mare contengono prodotti chimici, batteri, sporco o altre impurità che possono infettare il tatuaggio durante i periodo di guarigione.

5

Non esporti al sole per un tempo prolungato

I raggi solari sono il nemico numero uno dei tatuaggi: anche una volta guarito, infatti, è buona abitudine proteggere i proprio tatuaggio con una protezione solare 30 per mantenerlo brillante e contrastato nel tempo.

5

Evita abiti aderenti e felpati

Abiti troppo attillati potrebbero attaccarsi al tatuaggio. E’ preferibile, almeno fintanto il tatuaggio non sia perfettamente guarito, indossare abiti puliti e larghi e di cotone, evitando i capi felpati che dotati di pelucchi potrebbero infettare il tatuaggio.

Powered by